Studio Saparo

© 2007 - 2017 Studio Saparo - Paolo Zanoli  - PI 09308390013 - tutti i diritti riservati  

Studio Saparo non utilizza alcun tipo di cookie. Google e Microsoft utilizzano propri cookie di statistica e navigazione  

LINK DIRETTI

Home

Studio Saparo
Villar Dora TO

ultimi aggiornamenti
 il 16/09/2017

Detrazioni fiscali

Conto Termico

Energetica

Approfondimenti normativi

obiettivi e caratteristiche del sito

credits

termini d’uso e limitazione di responsabilità

Contabilizzazione del calore


DIAGNOSI ENERGETICHE


Descrizione generale dello strumento


La diagnosi energetica è uno strumento analitico fondamentale se si ha l’obiettivo di approcciare razionalmente  lo stato e l’eventuale miglioramento dell’efficienza energetica di un edificio, di un processo produttivo o di un sistema di trasporti 1


La diagnosi energetica è quindi utilizzabile, con modalità opportunamente scalabili, sia dal singolo proprietario di un edificio, come da un condominio, un’azienda, una scuola, una Pubblica Amministrazione, un’azienda di produzione, una società del terziario.


La diagnosi energetica differisce sostanzialmente dall’Attestato di Prestazione Energetica perchè:

- considera i consumi energetici effettivi e non teorici;

- approfondisce  lo studio delle cause che generano i maggiori consumi;

- ipotizza e pianifica delle soluzioni sostenibili economicamente e tecnicamente per il miglioramento dell’efficienza energetica compreso:

- la razionalizzazione dei flussi energetici;

- il recupero delle energie disperse;

- la riduzione dei costi per gli approvvigionamenti energetici;

- il miglioramento della sostenibilità ambientale nella scelta e nell'utilizzo di tali fonti;il miglioramento delle attività di conduzione e manutenzione;

- l’individuazione di tecnologie  a consumo più efficace;

 - l'eventuale riqualificazione del sistema energetico.

- predispone i metodi per la verifica del miglioramento di efficienza energetica ottenuto dall’implementazione delle soluzioni.


Esistono differenti approcci alla diagnosi energetica in termini di scopo, obiettivi e dettaglio.

Le norme tecniche definiscono i requisiti essenziali di ogni diagnosi energetica e della relativa procedura, armonizzando in tal modo le varie metodologie.


Il D.Lgs. 102/2014 ha istituto l’obbligo per  le cosiddette “imprese energivore “ e le “grandi imprese” di dotarsi di una Diagnosi Energetica.

- Imprese a forte consumo di energia (Energivori secondo ex DL 83/2012, DM 05.04.2013) indipendentemente dalla loro dimensione;. Sono imprese a forte consumo di energia, ex DL 83/2012, le imprese per le quali, nell’annualità di riferimento, si sono verificate entrambe le seguenti condizioni:

a) abbiano utilizzato, per lo svolgimento della propria attività, almeno 2,4 GWh di energia elettrica oppure almeno 2,4 GWh di energia diversa dall’elettrica;

b) il rapporto tra il costo effettivo del quantitativo complessivo dell’energia utilizzata per lo svolgimento della propria attività, determinato ai sensi dell’articolo 4, e il valore del fatturato, determinato ai sensi dell’articolo 5, non sia risultato inferiore al 3%.

- Grandi Imprese: imprese che occupino più di 250 persone, il cui fatturato annuo superi € 50 Milioni od il cui bilancio annuo supera € 43 milioni.









1 Si è diffuso recentemente un utilizzo improprio, purtroppo anche da parte di tecnici, della locuzione “diagnosi energetica”. Spesso sono offerte (per esempio in occasione dell’adeguamento dei condomini alle norme sull’obbligo di contabilizzazione) prestazioni definite di diagnosi energetica che in realtà non si riferiscono a questa procedura..

Si precisa anzitutto con non è necessaria una diagnosi energetica, nel senso corretto del termine, né per determinare la suddivisione delle spese condominiali secondo le norme, né per valutare la non convenienza agli obblighi sanciti dal DLgs. 102-2014.

Per le suddette attività occorrerebbe più propriamente proporre la determinazione di fabbisogni energetici oppure la valutazione di consumi energetici.


Elaborazione
Diagnosi Energetiche


secondo le normativa
tecnica vigente


Attestati di
Prestazione Energetica
APE


Informazioni generali sul
contenuto, l’utilizzo e la
elaborazione degli APE



Casi in cui necessita l’Attestato di
Prestazione Energetica
APE

Secondo la normativa di Stato e della Regione Piemonte



Edifici esclusi dall’obbligo di Attestati di
Prestazione Energetica
APE

Secondo la normativa di Stato e della Regione Piemonte



Elaborazione
Attestati Energetici
APE

secondo l’attuale normativa in
vigore dal
 1 ottobre 2015
in
Regione Piemonte

pagina aggiornata il 25-4-2017