Studio Saparo

© 2007 - 2017 Studio Saparo - Paolo Zanoli  - PI 09308390013 - tutti i diritti riservati  

Studio Saparo non utilizza alcun tipo di cookie. Google e Microsoft utilizzano propri cookie di statistica e navigazione  

LINK DIRETTI

Home

Studio Saparo
Villar Dora TO

ultimi aggiornamenti
 il 19/11/2017

Detrazioni fiscali

Conto Termico

Energetica

Approfondimenti normativi

obiettivi e caratteristiche del sito

credits

termini d’uso e limitazione di responsabilità

Contabilizzazione del calore



Agenzia delle Entrate
Guida
alle detrazioni 65%

Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico


Agenzia delle Entrate
Le dichiarazioni correttive ed integrative

Come recuperare le detrazioni
non dichiarate


Servizi per consulenti fiscali su
agevolazioni per interventi edilizi e impiantistici

servizi flessibili e scalabili per CAF, commercialisti ed altri consulenti fiscali


Cumulabilità delle agevolazioni


schema delle norme che
regolano la cumulabilità tra le agevolazioni


Vademecum
ENEA

guida normativa e tecnica alle detrazioni 65%


ENEA
FAQ detrazioni 65%

LeFAQ predisposte da ENEA
riferimento per la facile comprensione delle detrazioni 65%



Norme generali per le detrazioni 50%
(ristrutturazioni edilizie)




Pianificazione e gestione agevolazioni
in interventi edilizi e impiantistici  complessi

ottenimento del massimo vantaggio dalle agevolazioni disponibili


Gestione
detrazioni 65%


gestione delle pratiche
assistenza amministrativa e
normativa


Agenzia delle Entrate
Il ravvedimento


Info su come regolarizzare
detrazioni indebitamente
dichiarate


Le detrazioni 50%
(ristrutturazioni edilizie)


informazioni generali ed
elenco degli interventi detraibili


SCHEDA INTERVENTO

Detrazioni 65%

Generatori di calore a biomasse

Sintesi e commento

- E’ agevolata l’installazione di un impianto termico basato su un generatore di calore a biomasse

- E’ una detrazione di frequente utilizzo

Altre agevolazioni relative questo intervento

Detrazioni 50%

Solo persone fisiche

Conto Termico

- Privati (persone fisiche e giuridiche)

- Pubblica Amministrazione

Legge istitutiva

Legge 190-2014

Integrazione delle detrazioni previste dalla L. 296/2006

Tipo di agevolazione

- Detrazione da imposte IRPEF o IRES del 65% delle spese sostenute per l’intervento, IVA inclusa

- L’importo totale della detrazione si suddivide in dieci quote uguali da detrarre annualmente

L’importo totale della detrazione non può superare  € 30.000 (spesa massima € 46.000 circa)


Massima detrazione ammessa

- L’importo totale della detrazione non può superare  € 30.000 (spesa massima € 46.000 circa)

 - Si deve intendere per

- per unità immobiliare,

- per intervento

 - per anno

- Per interventi su parti comuni condominiali il massimale è per sempre per unità immobiliare

Beneficiari ammessi

- Tutti coloro che possono detrarre da imposte IRPEF o IRES ovvero le persone fisiche e le persone giuridiche private

- L’agevolazione non è ammessa per interventi effettuati dalla Pubblica Amministrazione

- Beneficiano tutti coloro che hanno sostenuto le spese se sono i possessori od i detentori dell’immobile oggetto dell’intervento (affittuari o comodatari od i loro parenti prossimi conviventi

- I beneficiari possono anche essere società con delle eccezioni relative alle società immobiliari

Immobili ammessi

Immobili esistenti (non ammessi nuovi edifici in costruzione) di tutte le categorie catastali


Consultare le norme generali sulle detrazioni 65%

Caratteristiche tecniche immobili ammessi

L’immobile deve già possedere un impianto di riscaldamento

vedere definizione di impianto termico

Caratteristiche tecniche dell’intervento

- I generatori devono essere conformi a determinati requisiti tecnici (rendimento minimo, qualità emissioni)

- Se di potenza superiore a 100 kW l’impianto deve essere conforme ad ulteriori requisiti

- Tutti i corpi scaldanti devono essere dotati di valvole termostatiche  o regolazioni equivalente

- Si ritiene che debbano essere seguite le prescrizioni già in vigore per le caldaie a condensazione, dove applicabili

- I requisiti delle caldaie sono tipicamente soddisfatti dai prodotti in commercio

- I requisisti dell’impianto sono normalmente realizzabili senza particolari difficoltà

Spese detraibili

Tutte le spese sostenute per:

 - la realizzazione del nuovo impianto (apparecchiature termiche, idrauliche, elettriche, edili,  di regolazione..)

- la dismissione del vecchio impianto

- le spese per prestazioni professionali


Adempimenti precedenti l’intervento

Nessuno

Devono essere rispettati, quando necessari, gli adempimenti relativi alla normativa edilizia

Adempimenti a fine intervento

Registrazione , presso il sito internet ENEA dedicato, di informazioni relative al beneficiario, all’immobile, all’intervento ed alla spesa

- La registrazione può essere effettuata dall’interessato.

- Terminata la registrazione occorre stampare:

- allegato E

- la mail ricevuta da ENEA di conferma chiusura registrazione

Documentazione necessaria redatta da professionisti

Asseverazione di conformità


Documentazione tecnica non necessariamente redatta o procurata da professionisti

- Dichiarazione e certificazioni del produttore della caldaia attestante la conformità ai requisiti tecnici

- Dichiarazione e certificazioni del produttore delle valvole termostatiche


Modalità di pagamento delle spese

Tramite bonifico bancario o postale con procedura bancaria apposita

La banca deve applicare una ritenuta d’acconto al destinatario del pagamento

Documentazione amministrativa

Fatture e ricevute dei bonifici relativi alle spese effettuate


pagina aggiornata il 26-2-2017