Studio Saparo

© 2007 - 2017 Studio Saparo - Paolo Zanoli  - PI 09308390013 - tutti i diritti riservati  

Studio Saparo non utilizza alcun tipo di cookie. Google e Microsoft utilizzano propri cookie di statistica e navigazione  

LINK DIRETTI

Home

Studio Saparo
Villar Dora TO

ultimi aggiornamenti
 il 16/09/2017

Detrazioni fiscali

Conto Termico

Energetica

Approfondimenti normativi

obiettivi e caratteristiche del sito

credits

termini d’uso e limitazione di responsabilità

Contabilizzazione del calore


INCENTIVI REGIONE PIEMONTE

Contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche

Info generali


Sono incentivi a fondo perduto concessi ai privati cittadini, residenti in Piemonte per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Le opere da eseguire devono eliminare ostacoli alla mobilità del disabile

Non sono contemplate le ristrutturazioni edilizie e la costruzione ex novo di ambienti.


Link alla pagine di riferimento del sito Regione Piemonte

Link alla pagina di riferimento del Comune di Torino (contiene maggiori info di dettaglio)  


Destinatari

Persone con disabilità e soggetti che hanno a carico i disabili.


Gli interventi incentivati riguardano

a) l’accesso all’immobile o alla singola unità immobiliare e/o

b) la fruibilità e la visibilità dell’alloggio.

Sulla domanda sono indicati per categorie gli interventi incentivati.


Normativa

Criteri e modalità per l'assegnazione dei contributi regionali per interventi di eliminazione e superamento delle barriere architettoniche sono stati stabiliti sono stati fissati con la Dgr n. 25−10730 del febbraio 2009.


Graduatoria

I contributi sono assegnati, anno per anno, sino all’esaurimento dell’importo stanziato, sulla base di una gradutoria stilata dalla Regione che privilegia i richiedenti con più basso reddito e con più altro grado di invalidità.


Contributi

Il contributo, in conto capitale, è erogato ai Comuni sulla base di del preventivo di spesa indicato nella domanda

Il contributo non è cumulabile con altri.

Il contributo è erogato se i lavori sono stati eseguiti e se la spesa preventivata è stata effettivamente sostenuta.


Procedura

La domanda deve essere presentata, prima dell’inizio dei lavori, al Comune di residenza e ubicazione dell'immobile oggetto dell'intervento/i, con allegata documentazione.

Dopo la presentazione della domanda è possibile comunque iniziare i lavori.

La domanda, se presentata entro il 31 marzo partecipa alla graduatoria dell’anno in corso. Se dopo il 31 marzo partecipa alla graduatoria dell’anno successivo.


Entità del contributo

Massimo erogabile: € 8.146,59
















Pianificazione e gestione agevolazioni
in interventi edilizi e impiantistici  complessi

ottenimento del massimo vantaggio dalle agevolazioni disponibili


Servizi per consulenti fiscali su
agevolazioni per interventi edilizi e impiantistici

servizi flessibili e scalabili per CAF, commercialisti ed altri consulenti fiscali


Finpiemonte
Bandi  Regione Piemonte


sito dedicato
info complete per l’accesso alle
agevolazioni


Gestione
incentivi
Regione Piemonte

gestione completa
bandi relativi a interventi
edilizi ed impiantistici
assistenza amministrativa e
normativa


Cumulabilità delle agevolazioni


schema delle norme che
regolano la cumulabilità tra le agevolazioni

spesa sostenuta (al netto di IVA 4%)

contributo

per la parte uguale o inferiore a

€ 2.582,28

100% delle spesa

per la parte compresa tra

€ 2.582,29 e  €12.911,42

25% della spesa

per la parte compresa tra

€  12.911,43 e 51.645,69

5% della spesa

per la parte superiore

51.645,69

comunque di € 7.101,29

pagina aggiornata il 16-7-2016