Studio Saparo

© 2007 - 2017 Studio Saparo - Paolo Zanoli  - PI 09308390013 - tutti i diritti riservati  

Studio Saparo non utilizza alcun tipo di cookie. Google e Microsoft utilizzano propri cookie di statistica e navigazione  

LINK DIRETTI

Home

Studio Saparo
Villar Dora TO

ultimi aggiornamenti
 il 16/09/2017

Detrazioni fiscali

Conto Termico

Energetica

Approfondimenti normativi

obiettivi e caratteristiche del sito

credits

termini d’uso e limitazione di responsabilità

Contabilizzazione del calore


Pianificazione e gestione agevolazioni
in interventi edilizi e impiantistici  complessi

ottenimento del massimo vantaggio dalle agevolazioni disponibili


Agenzia delle Entrate
Guida
alle detrazioni 65%

Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico


APPROFONDIMENTI NORMATIVI

Detrazioni 50% e 65%


Procedura per interventi condominiali






































































Gestione
detrazioni 65%


gestione delle pratiche
assistenza amministrativa e
normativa

Fasi

Condominio con codice fiscale e con amministratore

Condominio senza codice fiscale e senza amministratore

(condominio minimo)

(nota 1)  

Note

Sintesi

L’amministratore:

- effettua i pagamenti

- conserva la documentazione dell’intervento

- rilascia una dichiarazione ai condòmini indicante le spese da loro sostenute

- il condomino dimostra il diritto a detrarre esibendo la suddetta dichiarazione

- Le fatture sono intestate ad un condomino incaricato che effettua anche effettua i pagamenti

- Ciascun condomino conserva copia della documentazione.

Si sconsiglia ogni altra procedura come per es.:

- i fornitori cointestano le fatture a tutti i condòmini. I condòmini emettono i bonifici ciascuno per la loro quota

oppure

- i fornitori emettono più fatture, intestate a ciascun condomino e dell’importo relativo alla sua quota. Ciascun condomino emmette i relativi bonifici

Delibera o accordo

- L’assemblea condominiale delibera i lavori

- La delibera deve descrivere:

- tipo di interventi

- fornitori

- spesa totale

- modalità di ripartizione

- eventuali cessioni del credito (cedente, cessionario e quota)

I condòmini redigono un documento di accordo, sottoscritto da tutti i condòmini e attestante la volontà comune di effettuare gli interventi. Nel documento sono indicati:

- tipo di interventi

- fornitori

- spesa totale

- elenco delle unità immobiliari che costituiscono il condominio con relativi proprietari

- codice fiscale di ciascun condomino

- il condomino incaricato alle comunicazioni ed ai pagamenti (nota 2)

- spesa a carico di ciascun condomino

- eventuali cessioni del credito (cedente, cessionario e quota)

- Non è obbligatorio che le modalità di ripartizione debbano essere i millesimi di proprietà.

Si possono definire comunemente altre modalità.

- In caso unità in comproprietà vige il principio che detrae chi, avendo titolo alle detrazioni, ha sostenuto le spese

Comunicazioni in caso di cessione del credito

L’amministratore effettua e riceve le necessarie comunicazioni dei cedenti e dei cessionari in caso di cessione di crediti

Il condòmino incaricato effettua e riceve le necessarie comunicazioni dei cedenti e dei cessionari in caso di cessione di crediti


Fatture

- I fornitori emettono fattura verso il condominio

- Le fatture non devono prevedere la ritenuta d’acconto

- I fornitori emettono fattura verso in condomino incaricato (nota 1)

- Le fatture non devono prevedere la ritenuta d’acconto

- In fattura deve essere specificato che si tratta di opere su parti comuni condominiali

Ai fornitori saranno applicate direttamente dalle banche le ritenute d’acconto 8%


Pagamenti

L’amministratore effettua i pagamenti a nome del condominio specificando su ciascun bonifico:

- gli estremi della fattura

- il codice fiscale del condominio

- il proprio codice fiscale

Il condomino incaricato effettua il pagamento a nome del condominio specificando:

- gli estremi della fattura

- il proprio codice fiscale (nota 1)

 



Dichiarazione amministratore

L’amministratore redige un documento dove:

- dichiara di aver adempiuto a tutti gli obblighi previsti

- indica

- gli estremi della delibera

- il tipo di interventi

- ragione sociale, partita iva fornitori

- importi fatturati per fornitore

- estremi dei bonifici effettuati per i pagamenti

- elenco delle unità immobiliari che costituiscono il condominio con relativi proprietari

- codice fiscale di ciascun condomino

- quota a carico del condomino

- data del pagamento della quota da parte del condòmino

(nota 3)



Comunicazioni in caso di cessioni del credito

L’amministratore comunica all’Agenzia delle Entrate, nelle modalità ed entro i termini prescritti, i dati fiscali da essa richiesti

Il condomino incaricato comunica all’Agenzia delle Entrate, nelle modalità ed entro i termini prescritti, i dati fiscali da essa richiesti

Queste comunicazioni devono essere effettuate con procedura telematica dell’Agenzia (Fisconline o Entratel)

Documenti comprovanti il diritto a detrarre

(da esibire a intermediario fiscale)

dichiarazione dell’amministratore

Per ciascun condomino:

- copia del documento d’accordo (vedere riga delibera o accordo)

- copia delle fatture e dei bonifici effettuati dal condomino incaricato

- copia di tutta la documentazione prevista dal tipo di intervento in caso di detrazioni 65%


Documenti da conservare ed esibire in caso di controlli dell’Agenzia delle Entrate.

Amministratore:

- fatture e bonifici

- documentazione prevista dal tipo di intervento in caso di detrazioni 65%

- Condominio:

- dichiarazione dell’amministratore

Ciascun condomino:

- Come sopra


Note

1) Nel caso di condominio senza amministratore, ma con codice fiscale, la procedura varia solo per:

- le fatture (che devono essere intestate al condominio, con codice fiscale del condominio);

- i bonifici (che devono riportare il codice fiscale del condomino incaricato e quello del condominio).


2) Se vi sono condòmini che utilizzano la cessione del credito, occorre prevedere che qualcuno (non necessariamente il condomino incaricato) possa effettuare le comunicazioni telematiche all’Agenzia delle Entrate tramite Fisconline o Entratel.


3) Al fine delle detrazioni, le spese di intendono effettuate nel giorno del bonifico da parte dell’amministratore o del condomino incaricato.

Il condomino può detrarre, nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno del suddetto pagamento, le quote effettivamente versate (anche negli anni precedenti) sino alla data della suddetta dichiarazione.


Riferimenti

Agenzia delle Entrate:

- Guide “Agenzia Informa - Ristrutturazioni edilizie  Le agevolazioni Fiscali (tutte le edizioni)

- Circolari: 57- 1998; 121-1998; 122-1999; 95-2000; 55-2001; 3- 2016

- Risoluzione 74-2015

pagina aggiornata il 19-02-2017


Interventi per risparmio energetico nei condomini

Le norme per
le detrazioni
70% e 75%


requisiti degli interventi ammessi




ENEA
FAQ detrazioni 65%

LeFAQ predisposte da ENEA
riferimento per la facile comprensione delle detrazioni 65%


Cumulabilità delle agevolazioni


schema delle norme che
regolano la cumulabilità tra le agevolazioni


Tabella orientativa degli interventi edilizi ed impiantistici agevolati

schema delle detrazioni
fiscali e delle altre
incentivazioni statali o
regionali vigenti



Agenzia delle Entrate
Guida
alle detrazioni 50%

Ristrutturazioni edilizie:
le agevolazioni fiscali


Gestione
detrazioni 65%
caldaie a condensazione

gestione delle pratiche
assistenza amministrativa
e normativa


Gestione
detrazioni 65%
isolamenti termici

gestione delle pratiche
assistenza amministrativa
e normativa


Gestione
detrazioni 65%
pompe di calore

gestione delle pratiche
assistenza amministrativa e
normativa


Gestione
detrazioni
50%

gestione completa
assistenza amministrativa e
normativa


Gestione
detrazioni 65%
serramenti

gestione delle pratiche
assistenza amministrativa
e normativa


Elaborazione
Attestati Energetici
APE

secondo l’attuale normativa in
vigore dal
 1 ottobre 2015
in
Regione Piemonte


IVA agevolata 10%



norme che regolano
l’applicazione dell’aliquota
agevolata 10%
nel caso di interventi edilizi


Omessa pratica ENEA
(detrazioni 65%)


Termini e costi per regolarizzare la posizione



Norme generali per le detrazioni 65%
(interventi per risparmio energetico)






Le detrazioni 50%
(ristrutturazioni edilizie)


informazioni generali ed
elenco degli interventi detraibili